«L’agricoltura al centro dell’attenzione sia un’opportunità anche per gli agromeccanici»

Comunicato n. 
6/2024

Il presidente di Cai Agromec, Gianni Dalla Bernardina, interviene da Fieragricola 2024 sul delicato momento che sta attraversando il settore primario e ha incontrato il ministro Lollobrigida

 

Verona, 1° febbraio 2024 «In questi giorni l’agricoltura è approdata al centro dell’attenzione della politica e dell’opinione pubblica italiana ed europea. Riteniamo molto positivo che finalmente il settore primario sia nella posizione che merita. Auspichiamo che tutto ciò sia funzionale anche a riconoscere finalmente il comparto degli agromeccanici nel settore agricolo, non in quello artigianale». Con queste parole Gianni Dalla Bernardina, presidente di Cai Agromec, interviene da Fieragricola 2024, il salone internazionale dell’agricoltura in corso a Verona fino a sabato 3 febbraio.

«Quello che stiamo vivendo – prosegue Gianni Dalla Bernardina – è letteralmente un momento fuori dall’ordinario per l’agricoltura, sia sul fronte delle rivendicazioni sindacali, sia per le richieste che stanno avanzando tanti operatori del settore. Siamo molto soddisfatti che il settore primario sia tornato con forza in primo piano. Auspichiamo che questa attenzione possa essere funzionale a risolvere questioni annose per il nostro comparto, in primis il riconoscimento del ruolo che l’agromeccanico ha in agricoltura. Questo tema l’ho portato anche all’attenzione del ministro Francesco Lollobrigida, nell’incontro che ho avuto con lui a Fieragricola, incassando da parte sua la garanzia di porre attenzione alle nostre richieste».

«Il ruolo centrale degli agromeccanici in agricoltura – ha concluso Dalla Bernardina – è stato sottolineato una volta di più dalla settima edizione “Contoterzista dell’anno”, che ha visto una sala gremita a Fieragricola 2024 in occasione delle premiazioni. Questa grande partecipazione conferma da un lato l’interesse attorno al nostro settore, anche da parte di una forte componente di giovani, e dall’altro riconosce il ruolo sempre più fondamentale che gli agomeccanici hanno per l’agricoltura del futuro. Ad essere premiate sono state infatti realtà che adottano tecnologie altamente innovative per il settore primario».

 

 

 

Ufficio stampa CAI Agromec,

Marco Pederzoli (tel. 335 6659785)

 

Cai Agromec è l’unione delle associazioni a cui aderiscono le imprese di meccanizzazione agricola (agromeccaniche) che svolgono l’attività del contoterzismo prevalentemente nell’ambito dell’agricoltura, dell’ambiente e del territorio. Oggi, Cai Agromec aggrega circa 15.000 imprese agromeccaniche in tutta Italia, rappresentando circa l’80% delle aziende del settore presenti sul territorio nazionale.