Consumi, Cai: no all'aumento Iva. Rilanciare politiche del lavoro

Comunicato n. 

(Roma, 23 aprile 2019) “Auspichiamo che il governo metta in atto tutte le azioni necessarie per scongiurare l’aumento dell’Iva , che avrebbe effetti devastanti sull’agricoltura e soprattutto sui consumi, a partire da quelli agroalimentari, dove il numero di famiglie povere o con problemi economici è in aumento”.

Lo afferma il presidente di Cai, Gianni Dalla Bernardina, che propone “azioni di sostegno alle imprese, per rilanciare gli investimenti, alleggerire il cuneo fiscale e ridurre gli oneri contributivi e fiscali”.

Allo stesso tema, aggiunge, “è fondamentale mettere in atto una seria lotta all’evasione, per garantire equità fiscale e sociale. Solamente nel campo dei carburanti – afferma Dalla Bernardina – l’evasione fiscale ha raggiunto la cifra stratosferica di sei miliardi di euro”.

 

 

Servizio Stampa CAI

 

Roberto Guidotti                                                                              Matteo Bernardelli                

Cell. 3384098060                                                                             Mob.: +39 338 5071198      

guidotti@caiagromec.it                                                                    http://twitter.com/GeorgicheJack