Elezioni Ue, Cai: l'agricoltura rimanga al centro dell'agenda politica europea

Comunicato n. 

(Roma, 29 maggio 19) “L’agricoltura rimanga al centro dell’agenda europea, non solo perché da sempre rappresenta la spina dorsale dell’Europa unita, ma anche perché è un comparto strategico, responsabile della sicurezza e della sovranità alimentare”.

Così dice il presidente della Confederazione Agromeccanici e Agricoltori Italiani, Gianni Dalla Bernardina, in vista di importanti sfide per il settore, a partire dalla riforma della Politica agricola comune.

“Auguriamo buon lavoro a tutti i parlamentari italiani eletti, ai quali chiediamo il massimo impegno per superare quelle discriminazioni di genere che da anni colpiscono le imprese agromeccaniche, realtà chiave per l’innovazione e la diffusione dell’agricoltura di precisione. Auguri, in particolare, a Paolo De Castro, profondo conoscitore dell’agricoltura e delle dinamiche comunitarie, avendo ricoperto il ruolo di vicepresidente della Commissione Agricoltura al Parlamento europeo”.

Cai auspica che il prossimo commissario Ue all’Agricoltura sia rappresentato da un italiano.