La Nostra identità

C.A.I. (Confederazione Agromeccanici e Agricoltori Italiani):

  • Nasce nel 1946 a nome U.N.I.M.A. come organizzazione sindacale a tutela delle imprese che svolgono, per conto di terzi, lavorazioni di meccanizzazione: agricola, forestale, giardinaggio, manutenzioni e cure ambientali e territoriali, nonché lavori industriali ed affini;
  • Rappresenta circa il 70% delle imprese professionali agromeccaniche operanti sul territorio nazionale ed impegnate nell’esecuzione delle lavorazioni meccaniche prevalentemente nell’attività primaria, nella manutenzione del territorio rurale e forestale, nei servizi, nella cura del verde e dell’ambiente naturale.

Generalmente le imprese agromeccaniche forniscono alle aziende agricole oltre il 40% del fabbisogno di meccanizzazione per le lavorazioni, in particolare per la semina (~65%), i trattamenti (~75%) e la raccolta (~85%) ed altri, che richiedono un alto grado di tecnologia e specializzazione, offerti attraverso macchinari innovativi e d’avanguardia di elevata qualità e produttività.

Le imprese agromeccaniche operando su notevoli superfici possono ammortizzare più facilmente il costo della tecnologia, offrendo all’azienda agricola, tempestività, qualità del lavoro, sicurezza per gli operatori, per l’ambiente e le produzioni. le imprese agromeccaniche sollevano l’imprenditore agricolo da ogni rischio ed investimento connessi all’esercizio della meccanizzazione; tutto ciò a costi contenuti e tali da garantirne la migliore ed ormai necessaria competitività sul mercato.

Nella manutenzione del territorio (ripristino della viabilità, manutenzione di corsi d’acqua, cura e manutenzione delle aree verdi) e dell’ambiente naturale (raccolta differenziata, gestione rifiuti, ripristino e riqualificazione ambientale) gli agromeccanici garantiscono tempestività, sicurezza, economia e professionalità.